Intinerari: Percorso 4-5-6 - Parrocchia di San Bartolomeo in Pantano - Pistoia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Intinerari: Percorso 4-5-6

ARTE

Palazzo De’ Cancellieri - Torre della Fortezza del Pantano - Asilo Regina Margherita

E' possibile ingrandire le foto cliccando sulle immagini.

Di fronte al palazzo Tucci-Spada, sempre all’inizio di Via San Marco, troviamo il Palazzo De’ Cancellieri, imponente costruzione del XVI secolo dalle linee sobrie ed eleganti.

Sull’angolo del palazzo che volge verso via Porta S. Marco è ancora visibile, se pur degradato, un grosso stemma della famiglia Cancellieri che rappresenta un “porco”, del quale attualmente se ne riconoscono solo le zampe. Lo stemma era considerato un’opera d’arte decorativa ed era stato eseguito dal M° Romolo Ferrucci di Fiesole nel 1592.

Questo palazzo sorse sulle più antiche case caposaldo della famiglia Cancellieri di parte bianca, i neri erano arroccati in un complesso di case torri nell’area dell’attuale piazza S. Stefano.

Pur non essendoci una precisa documentazione forse è proprio da qui che si innescarono le prime lotte fratricide fra le due fazioni che poi si estesero oltre i confini della città fino a Firenze, causando scontri e lotte armate di inaudita ferocia.

Proseguendo ancora, alla nostra sinistra, sempre lungo il primo tratto di via Porta S. Marco presso il Palazzo de’ Cancellieri vi sono i resti di un’antica Torre del XII-XIII secolo in conci di Alberese che faceva parte della ormai scomparsa Fortezza del Pantano.

Lungo Via San Marco, fatti pochi passi, alla nostra destra si apre Via Dei Baroni, dove troviamo sul lato destro l’Asilo Regina Margherita.

L’asilo nacque in altra sede (nell’ex convento di S. Mercuriale) il 1° gennaio 1843 con il nome di Asilo Infantile, una fra le prime istituzioni del genere a nascere nell’Italia non ancora unita.

Il trasferimento nell’attuale edificio avvenne il 4 Marzo 1877. Dal 1880, dopo conferma della augusta sua protezione poté fregiarsi del titolo Regina Margherita.

Dalla sua fondazione è sempre stata e continua ad essere, un'importante realtà educativa, non solo per i bimbi più piccoli di questo quartiere, ma per tutta la città.

Torna ai contenuti | Torna al menu