Benvenuto, chiunque tu sia! - Parrocchia di San Bartolomeo in Pantano - Pistoia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Benvenuto, chiunque tu sia!

CHI SIAMO

Sul sagrato della chiesa, durante i giorni della festa di San Bartolomeo, i ragazzi della Parrocchia consegnano ad ogni persona che entra, un biglietto che vuole essere un gesto di accoglienza e benvenuto.
Ne riportiamo il testo integrale.

Benvenuto, chiunque tu sia!


A te, che per la prima volta, in braccio ai tuoi genitori, varchi la soglia di questa chiesa.

A te, che in questo giorno di festa non puoi fare a meno di sentirti bambino, anche se ormai sei diventato adulto.

Benvenuto! Nel vero senso della parola, cioè arrivato bene, nel luogo giusto.

Oggi in questa chiesa, per antica tradizione, si ungono sulla fronte i bambini, invocando la protezione di San Bartolomeo. E’ davvero sorprendente come un gesto così semplice richiami tante persone.

Forse perché da sempre l’olio è segno di abbondanza e di gioia, purifica, rende agili; è segno di guarigione, poiché cura le contusioni, le ustioni, le piaghe e rende luminosi di bellezza, di salute, di forza.

Forse perché il gesto dell’unzione è pur sempre un contatto, quasi una carezza sulla fronte, e Dio solo sa se abbiamo bisogno di tenerezza!

F
orse perché tutto questo esprime un bisogno più profondo, quello del cuore, il bisogno di essere guariti dalle nostre ferite più intime, di essere accolti e consolati.

Accade a noi come alla donna affetta da emorragia che cercava di toccare il mantello di Gesù per essere guarita dalla sua malattia (Vangelo di Luca 8, 43-48). E avendolo fatto, quasi di nascosto, nell’anonimato della folla che si accalcava intorno a Lui, fu risanata.

Ma Gesù vuole incrociare il nostro sguardo, vuol dire anche a noi, come alla donna che lo aveva furtivamente toccato: “La tua fede ti ha salvata”.

E’ la fede in Gesù che può guarirti.

Il Signore è qui e cerca il tuo volto, vuol rivolgerti la sua parola: ascoltalo!

Vuol incontrarti personalmente, offrirti il suo perdono e la sua pace: chiedigliela!

Vuol spezzare il suo pane con te: prendi posto anche tu alla mensa dell’Eucarestia!

Benvenuto, chiunque tu sia!



24 Agosto festa di San Bartolomeo
La Comunità Parrocchiale

Torna ai contenuti | Torna al menu